Il banchiere anarchico: Giulio Base sceglie Pessoa per riflettere sul potere

Giulio Base porta Pessoa a Venezia 75: Il banchiere anarchico è cinema coraggioso e appassionato, che riflette sul potere e la sua natura. Vincitore del Premio Persefone, è attualmente nella selezione di From Venice to China all’interno del Beijing International Film Festival Il banchiere…

Fratelli Nemici – Close Enemis: un polar classico nel senso migliore del termine

In Concorso alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia, Fratelli Nemici – Close Enemis ha nella solida struttura narrativa e nelle intense prove dei protagonisti, Matthias Schoenaerts e Reda Kateb, i suoi punti di forza. Al cinema dal 28 marzo…

Peterloo: Mike Leigh regala una grande lezione di storia e di cinema

Dopo il bellissimo Turner, Mike Leigh torna all’affresco storico e sociale, raccontando la violenta repressione della cavalleria, per ordine delle autorità governative, contro una pacifica folla di manifestanti riunitasi a Manchester il 16 agosto 1819. Circa 60.000 persone, già affamate…

Ricordi?: la “soggettiva emotiva” di Valerio Mieli

Presentato alle Giornate degli Autori di Venezia 75 e vincitore del Premio del Pubblico BNL, Ricordi? è il nuovo film di Valerio Mieli con Luca Marinelli e Linda Caridi. Dopo 10 inverni, un racconto poetico tra passato e presente, al…

I villeggianti: la nuova autobiografia immaginaria di Valeria Bruni Tedeschi

Fuori Concorso a Venezia 75, I villeggianti (Les Estivants) è la nuova autobiografia immaginaria di Valeria Bruni Tedeschi, al cinema dal 7 marzo con Lucky Red In una lussuosa casa in Costa Azzurra si riuniscono amici e parenti di Anna…

Oscar 2019: Roma, l’infanzia di Cuarón in un film di rara bellezza

Roma, vincitore della 75esima Mostra del Cinema di Venezia, è il film più bello, intimo e personale di Alfonso Cuarón, che racconta la sua infanzia a Città del Messico e le donne che hanno segnato la sua vita. Disponibile su Netflix…

Tramonto: László Nemes racconta il crepuscolo della civiltà europea

Venezia 75 ha visto il ritorno del Premio Oscar László Nemes, in concorso con Tramonto (Sunset), ambizioso e raffinato mistery sul crepuscolo della civiltà europea alla vigilia della Prima Guerra Mondiale. Vincitore del premio FIPRESCI e al cinema dal 4…

Il mio capolavoro (Mi Obra Maestra): ironia, arte e amicizia nell’Argentina di Gastón Duprat

Presentato Fuori Concorso alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia, Il mio capolavoro (Mi Obra Maestra) è una storia di arte e amicizia che porta la firma dell’argentino Gastón Duprat (Il cittadino illustre). Al cinema dal 24 gennaio con Movies…

Una notte di 12 anni: ottimo esempio di cinema civile che appassiona e fa riflettere

Settembre 1973. L’Uruguay è sotto il controllo di una dittatura militare. Il movimento di guerriglia dei Tupamaros è stato schiacciato da un anno e i suoi membri sono stati arrestati e torturati. Nove prigionieri Tupamaro vengono portati via dalle loro…

Il gioco delle coppie: arguta commedia adulterina ambientata nel mondo dell’editoria

L’editore parigino Alain (Guillaume Canet) fa del suo meglio per adattarsi al nuovo mondo dell’editoria, sempre più dominato dai progressi della tecnologia. Lo stesso vale per tutti gli altri personaggi che lo circondano, a cominciare dalla moglie Selena (Juliette Binoche),…

error: Copyright 2017 ZerkaloSpettacolo